Fantastica ed impegnativa escursione che permette di esplorare i luoghi più affascinanti della Catena Orientale del Gran Sasso, percorrendo un itinerario insolito che si svolge prevalentemente su terreno roccioso per canali, paretine e crestine esposte, e che regala panorami suggestivi sui versanti meno accessibili del massiccio.

La salita per la “Via CAI di Penne” permette di raggiungere con percorso diretto le Torri di Casanova attraverso un canalino roccioso e paretine con risalti verticali da superare in arrampicata (I-II grado). Da qui si prosegue per il Sentiero del Centenario in direzione Est per la Via G. Familiari, che segue il saliscendi formato dalle Torri di Casanova. Si raggiunge in seguito la Forchetta di Santa Colomba e per cresta e vari tratti attrezzati si giunge dapprima sul Monte Infornace e infine, per ripido pendio e roccette, sulla vetta del Monte Prena. Da qui si guadagna la discesa raggiungendo il Vado di Ferruccio e proseguendo per la via normale fino alla miniera di bitume. Necessario organizzarsi con due macchine per tornare al punto di partenza.

Difficoltà: EEA con passaggi di I-II

Dislivello complessivo: 1050 m. circa

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”2″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”240″ thumbnail_height=”160″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”1″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

 

Italian Italian English English French French German German
X